venerdì 20 dicembre 2013

Fiori ai raggi X

Dei raggi X e del loro risvolto "artistico" avevo già parlato, e sì continuano ad affascinarmi perché ti permettono davvero, se hai l'idea giusta e sei un po' capace, di creare immagini bellissime. Proprio come fa Arie van't Riet, un fisico delle radiazioni che a furia di guardare immagini ai raggi X per lavoro ha avuto un'intuizione: una lastra assomiglia molto al negativo di una foto in bianco e nero; perché non provare a digitalizzarla, invertirla e aggiungerci un po' di colore con photoshop? Il risultato? Giudicate un po' voi...

Hanging begonia, chameleon.

Arie van't Riet ha tenuto una bella TEDx conference a Groningen, Paesi Bassi, lo scorso ottobre, merita. 

Dettaglio

Tulips








C'è di più. La scorsa estate presso l'orto botanico di Amsterdam è partita una mostra itinerante dove sono presenti anche le foto di Riet, si chiama Tropism 12 - Fotosynthese. È un progetto molto suggestivo creato dal Movement art tropism e raccoglie e offre un nuovo modo di guardare le immagini botaniche e vivere il mondo delle piante: foto ottenute al micoscopio elettronico, ai raggi infrarossi, ai raggi X, e se state sospettando sia roba kitsch dovrete ricredervi! 


Pollen.

Olive leaf with small umbrellas to prevent evaporation through the stomata.

Tradescantia pollen on stigma, some already melted.
Honesty.

Maple.


Nessun commento: