lunedì 3 dicembre 2012

I colori a occhi chiusi



Oggi voglio parlarvi di un libro capace di dialogare direttamente con i nostri sensi, meglio, con la nostra pelle. Il libro nero dei colori oltre a essere di un'eleganza squisita è capace di metterci subito in sintonia con il nostro universo tattile. È un libro pensato per bambini ipovedenti, ma che può aiutare noi adulti a ritrovare i nostri sensi perduti. Con brevissimi testi e semplici illustrazioni le due autrici, Manena Cottin e Rosana faria, ci fanno asplorare un mondo nuovo, in cui le piume di un pulcino e il colore delle fragole diventano territori da esplorare a occhi chiusi.
Ho trovato questo libro in una piccola libreria che aveva messo tutto in svendita per cessata attività, era in vetrina in un angolo e mi ha subito incuriosita. Quando sono andata alla cassa per pagare la libraia vedendolo si è un po' commossa, era un libro che aveva scelto direttamente presso l'editore, amato e voluto. Conoscere la piccola storia di questo libro ha contribuito a renderlo per me ancora più speciale. Ogni volta che lo sfoglio resto incantata dalla delicatezza delle immagini in rilievo, fatte per essere accarezzate, sfiorate, toccate, i colori e le parole si caricano di nuovi significati.







E se non ne avete mai avuto la possibilità vi consiglio anche di andare a visitare la mostra permanente Dialogo nel buio e, perché no, magari fermarvi anche per un aperitivo o una cena a occhi chiusi...

Nessun commento: