giovedì 31 marzo 2011

Sei parole

Non ho resistito, su Nuovo e Utile dicevo la scorsa volta questa settimana si parla di storie, del potere del racconto e di come spesso bastino davvero poche parole per essere efficaci. Ma ovviamente per ottenere un buon distillato ci vuole tempo e solo pochi maestri ottengono risultati esemplari, topico il racconto in sei parole di Hemingway



Sulla scia di questo illustre esempio sono nati diversi progetti che invitano a scrivere una propria storia in sei parole. Ripeto, non ho resistito, questa e' la mia:

Osservavo le nuvole, ero allo specchio.

E siccome sono compulsiva, ho poi iniziato a declinare la storia iniziale, in piccole possibili varianti giocando con le parole esercizio che, al di la' del risultato finale, ho trovato molto utile:

Guardavo le nuvole, mi stavo specchiando
Davanti allo specchio: vedo nuvole
Allo specchio vedo nuvole
Allo specchio: vedo nuvole
Nuvole, come guaradare attraverso uno specchio
Usavo le nuvole come uno specchio
Mi specchio, ma vedo solo nuvole
Nelle nuvole il suo riflesso antico
Osservando le nuvole vide se stessa

Nessun commento: