martedì 8 marzo 2011

Palloncini per volare




Non so voi ma io dopo aver visto Up la tentazione di attaccare cose, persone, animali a tanti palloncini per vedere se prendevano il volo l'ho avuta. Ecco, il team del National Geographic lo ha fatto per davvero, con una casa.
Nel film Pixar il protagonista, un simpatico vecchietto non più tanto simpatico dopo la morte della moglie, decide di realizzare il sogno dell'amata ovvero andare alle Cascate Paradiso in Sud America. Tutti i loro ricordi, tutti gli attimi trascorsi insieme sono in quella casa, e lui ora è solo, l'unica cosa sensata è quindi andare alle cascate con tutta la casa: attacca al tetto tantissimi palloncini colorati e la neo-mongolfiera prende il volo...
Lo scorso week end invece un team di ingegneri, scienziati e due piloti di mongolfiere oltre, come dicevo, agli operatori del National Geographic hanno realizzato questo divertente e poetico esperimento: nei pressi di Los Angeles in una pista di decollo privata hanno legato al tetto di una casetta di venticinque metri quadri e alta circa 5 metri e mezzo trecento palloncini gonfiati con elio- intendiamoci i palloncini avevano un diametro di due metri e mezzo l'uno, non è che uno proprio li trovi al luna park- e...



all'alba la casetta ha preso il volo raggiungendo circa 3000 metri di altezza e rimanando per aria un'ora. L'evento ha permesso di stabilire il record di volo con palloncini e il video sarà trasmesso l'anno prossimo nel nuovo programma How Hard Can it Be? (Quanto può essere difficile?) di National Geographic Channel.
Bello ogni tanto volare...

Nessun commento: