venerdì 23 luglio 2010

Prima del Grande Salto



Mi ha catturata all'istante. Trovo questa foto delicata, ironica, evocativa. In realtà tutte le foto presenti in questo album hanno un'energia incantevole.
Ho sentito il sapore di quando viaggi, nuovi incontri, odori inesplorati. Tutto ti travolge e ti attraversa, il bello e il brutto...

Per chi viaggia in direzione ostinata e contraria
col suo marchio speciale di speciale disperazione,
e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi passi
per consegnare alla morte una goccia di splendore,
di umanità, di verità
(Smisurata preghiera, Fabrizio De André)

1 commento:

Malcom23 ha detto...

il viaggio è infinito, è dentro di te.Vuvere significa viaggiare, dentro e fuori. La meraviglia e la curiosità di un bimbo siano sempre la compagnia di un viaggio...